Strada Romantica dal Meno alle Alpi
Alt-Text
Romantic Road online booking

Arte, cultura & arte culinaria

Tre grandi temi sono inscindibilmente collegati tra loro sull'itinerario turistico più noto e più popolare della Germania: arte, cultura ed arte culinaria sono sinonimi della Strada Romantica, la cui denominazione risale a oltre 60 anni.

Questo percorso culto lungo 460 chilometri, che consente di viaggiare molto rilassati senza il trambusto del traffico autostradale, collega il Meno a nord alle Alpi a sud – ma anche la cucina regionale, il vino della Franconia e la birra bavarese. Gli amanti di piatti sostanziosi "alla casalinga" ne saranno soddisfatti come coloro che preferiscono una cucina raffinata, per buongustai.

La Strada Romantica è un itinerario, che procura grandi piaceri a quei viaggiatori, che apprezzano manicaretti: specialità culinarie della Franconia, del Baden, del Württemberg, della Svevia, della Baviera e dell'Algovia, eccezionali manifestazioni culturali, grandiosi eventi artistici, feste e festival con, in primo piano, la cucina locale costituiscono una ”sinfonia per tutti i sensi” ed invitano 365 giorni l'anno a fare sorprendenti scoperte. Spesso anche con un fascino italiano, se si ammirano gli affreschi sul soffitto dipinti da Tiepolo nella Residenza di Würzburg o se si percorre la Via Claudia Augusta costruita dai Romani, che si snoda da Füssen, ai piedi delle Alpi, fino a Donauwörth parallelamente alla Strada Romantica.

Accoglienti fattorie, rustiche locande, ristoranti di classe, hotel lifestyle molto trendy e sofisticati templi per buongustai propongono su menù e mettono in tavola piatti classici e specialità della cucina tradizionale, ma anche qualche piatto caduto nel frattempo nell'oblio: nella Bassa Franconia i ”Meefischli” sono una leccornia: pesciolini croccanti pescati nel Meno, che si mangiano come le sardine alla griglia nell'area del Mediterraneo, ossia con pelle, testa e lische. Nella valle del Tauber uno degli ingredienti di vari piatti, dalla zuppa al dessert, è il grano verde – la forma germinata del cereale spelta. Arrosti o fritture di manzo, maiale, agnello o selvaggina sono cucinati in moltissimi modi a seconda delle regioni – arrosto alle cipolle, Kärrnersrostbraten, spezzatino, costate, scaloppe, involtini e ”Schäufele”: una specialità della Franconia come anche le appetitose salsicce, che vengono servite o marinate in aceto (”saure Zipfel”) o arrostite o in gelatina.

Nelle peschiere della Franconia vengono allevate squisite carpe, servite in tavola filettate e croccanti, senza le temute lische – da qualche anno accompagnate da farro, un cereale di tempi che furono, che torna ad essere coltivato e perfino utilizzato per la fabbricazione della birra. Man mano che ci si avvicina sulla Strada Romantica alle Alpi, vengono messe in tavola più frequentemente gustose trote e squisiti salmerini. Gli intenditori badano in questo contesto al logo "Regionalbuffet" con una farfalla che garantisce la freschezza di prodotti dei dintorni.

Nella Svevia bavarese intorno ad Augsburg e nel Lechfeld eccellono i piatti svevi a base di pasta come i "Krautkrapfen" e soprattutto le "Maultaschen" – una megaforma dei ravioli italiani con un ripieno di carne tritata da salsiccia (Brät) e di spinaci. Nella regione dei preti (Pfaffenwinkel) così ricca di monumenti in stile rococò e barocco e nella regione reale (Königswinkel) con i castelli del fiabesco re – ambedue regioni della Strada Romantica elette patrimonio culturale dell'umanità – oltre alla carne degli animali al pascolo ed alla selvaggina, sono i prodotti caseari, i cibi a base di farina e di formaggio ad essere in ogni menù: gnocchetti al formaggio (Käsnockerln), polpettine di farina e formaggio (Käsknödel) e pasta casalinga al formaggio (Kässpätzle), pasta al quark (Quarknudeln), gnocconi dolci con ripieno di prugne (Zwetschgenknödel).

La varietà culinaria è accompagnata da un ricco assortimento enologico. I vini della Franconia, dal Meno al Tauber, nella tipica bottiglia panciuta, ma anche i cru della regione di Hohenlohe (Hohenloher Kreszenzen) godono di un'eccellente reputazione da parte degli intenditori. Lo stesso dicasi della gradevole birra. Nelle taverne municipali e nei castelli, in cooperative vinicole, enoteche ed in birrerie di origine borghese e principesca si può bere in allegra compagnia…