Storia

  • 1073 Su richiesta del vescovo Altmann di Passau, il duca Welf I di Baviera trasforma una comunità di eremitaggio già esistente a Rottenbuch in un monastero agostiniano Chorherrenstift.
  • 1090 e 1092 Rottenbuch diventa monastero papale grazie ai privilegi papali. La città diviene centro della riforma canonica in Baviera e costituisce il punto d´appoggio papale nella controversia sull´investitura.
  • 1803 La fiorente sede vescovile viene valorizzata dopo che la chiesa collegiata era stata ridecorata secondo lo stile barocco ed il monastero ricostruito. Le comunità politiche di Rottenbuch, Böbing, Wildsteig e Schönberg nascono dal precedente distretto ecclesiale di Rottenbuch.
  • 1956 La città riceve il suo stemma: un faggio rosso con le radici con sette foglie rosse su uno sfondo d´argento.
  • Il faggio rosso era apparso per la prima volta nel 1433 nello stemma del Chorherrenstift agostiniano, nel monastero di Rottenbuch.
  • 1978 Schönberg entra a far parte di Rottenbuch.

Tourist Information
Klosterhof 42
82401 Rottenbuch
Telefono +49 (0) 8867 9110-18
Fax +49 (0) 8867 9110-38
» E-Mail   |  » Web

Abbiamo trovato 2 risultati di ricerca
06 Settembre

06.09.2019

Mercato dei puledri a sangue freddo

Fohlenmarktplatz (piazza del mercato dei puledri), il più grande mercato di puledri a sangue freddo della Germania, con tendoni espositivi e musica di strumenti a fiato